Che fine farà il Lavoro a Progetto?

Contratto a progetto

Oggi è entrato in vigore il Decreto Legislativo 81/2015 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 24 Giugno 2015.
Il Dlgs 81/2015 contenente la “Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della Legge 10 Dicembre 2014, n. 183” contiene all’art. 52 una specifica norma che disciplina il “Superamento dei contratti a progetto”.
Le disposizioni di cui agli articoli da 61 a 69-bis del Decreto Legislativo 276/2003 sono state abrogate e continuano ad applicarsi ai contratti già in atto alla data di entrata in vigore del presente decreto. Resta salvo quanto disposto dall’articolo 409 del cpc (controversie individuali di lavoro).
La novità più importante del ” Codice dei Contratti” è l’abolizione del Lavoro a Progetto.
Tale decreto prevede:
– dal 1° Gennaio 2016, ai rapporti di collaborazione che si concretano in prestazioni di lavoro esclusivamente personali, continuative, di contenuto ripetitivo e le cui modalità di esecuzione sono organizzate dal committente (con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro) si applica la disciplina del Rapporto di Lavoro Subordinato.

Esclusioni:
1) collaborazioni individuate dagli accordi collettivi stipulati dalle confederazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale( che prevedano discipline specifiche sul trattamento economico e normativo);
2) collaborazioni prestate nell’esercizio di professioni intellettuali per le quali è necessaria l’iscrizione in appositi albi professionali;
3) attività prestate dai componenti degli organi di amministrazione e controllo delle società e dai partecipanti a collegi e commissioni;
4)alle Pubbliche Amministrazioni, almeno fino al riordino della materia, però dal 1° Gennaio 2017 è fatto loro divieto di stipulare collaborazioni;
5) prestazioni di lavoro rese a fini istituzionali in favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali, alle discipline sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.

Non si parla più di etero-direzione, ovvero del potere direttivo e disciplinare del datore, bensì dell’organizzazione da parte di quest’ultimo, delle modalità con cui la prestazione deve essere resa, venendo in tal caso meno quel principio di autonomia che è il presupposto delle collaborazioni coordinate e continuative.

Stabilizzazione
– dal 1° Gennaio 2016, i datori di lavoro che assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, e persone titolari di partita IVA   ( ex art 69 bis) vedono estinti gli illeciti amministrativi, contributivi e fiscali connessi all’erronea qualificazione del rapporto di lavoro (fatti salvi gli illeciti accertati a seguito di accessi ispettivi effettuati in data antecedente alla assunzione).
Ciò a condizione che:
– i lavoratori interessati sottoscrivano, con riferimento a tutte le possibili pretese riguardanti la qualificazione del pregresso rapporto di lavoro, atti di conciliazione in una delle sedi protette o avanti alle Commissioni di Certificazione;
– nei 12 mesi successivi all’assunzione i datori di lavoro non recedano dal rapporto, salvo che per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo.

Inoltre viene abrogato l’articolo 69-bis del DLgs. 276/2003, che aveva previsto particolari presupposti per il disconoscimento delle collaborazioni autonome qualora, in capo ad un unico committente vi fossero stati:
– 8 mesi di attività l’anno, negli ultimi 2 anni civili;
– Più dell’80% dei corrispettivi negli ultimi 2 anni civili;
– Postazione fissa presso il Committente.

( cit: Il sole 24 Ore; Dottrina Lavoro)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi